Rigenerazione sostenibile dei territori

La rigenerazione dei territori e in particolare del Sud passa attraverso l’imprenditoria sociale.

Il futuro dei giovani potrà chiamarsi “Sud” se essi attraverso progetti mirati saranno in grado di leggere le fragilità ma anche le risorse del proprio territorio realizzando le risposte adeguate.

La crisi pandemica tra le varie eredità ci ha lasciato quella della prossimità.
Farsi carico della comunità significa realizzare imprese sociali che valorizzano e sostengono il bene comune creando valore non solo per i soci ma anche per i terzi in condizioni di bisogno.

I servizi sociali vanno gestiti in modalità imprenditoriale attraverso il recupero dei beni immobiliari (beni confiscati alla mafia), delle risorse umane e dei finanziamenti.

La creatività dei giovani al servizio dell’imprenditoria sociale potrà essere una risorse per la comunità civile e per il Sud.

Antonella Cirese