Carmen Di Pietro: “l’uomo della mia vita? Mio figlio”

Carmen Di Pietro, all’anagrafe Carmela Tonto, nasce a Potenza nel 1965 sotto il segno dei gemelli. Esuberante e carismatica inizia giovanissima a lavorare come modella. Dopo aver conseguito il diploma di scuola superiore, calca le passerelle delle più importanti capitali d’Europa. La popolarità arriva negli anni novanta grazie alla partecipazione in diversi programmi televisivi su Rai1 e Rai3 con Gianni Ippoliti.  Successivamente lavora come attrice in diversi spettacoli teatrali e pellicole cinematografiche e conduce alcune trasmissioni televisive in onda su emittenti locali.

Nel 1997 è a suo malgrado protagonista di una vicenda tragi-comica: l’esplosione di una protesi del seno durante un viaggio aereo a causa della pressurizzazione della cabina.

Dopo cinque anni di fidanzamento, sposa nel 1998 il giornalista Sandro Paternostro. Risale alla ribalta delle cronache per l’importante differenza d’età, lui 76 Carmen soli 33. Il matrimonio dura appena due anni e nel 2000 resta vedova.

L’anno successivo inizia una nuova relazione con Giuseppe Iannoni con il quale avrà due figli, Alessandro e Carmelina. Dopo la fine della relazione con il compagno nel 2016, oggi, felicemente single, Carmen si divide tra la famiglia, lavoro e allenamento fisico.

Nel corso della tua carriera artistica hai fatto molte cose. Sei stata modella, attrice, opinionista, concorrente in diversi reality, conduttrice televisiva e attualmente radiofonica.. per la tua passione per la poesia, ti hanno addirittura ribattezzato “poetessa”?

Ho sempre vissuto la vita così com’è, con leggerezza senza prendermi mai sul serio. Questo me l’ha insegnato il mio Sandro (Paternostro). Non sempre è tutto “rose e fiori” per questo bisogna imparare a vivere la vita con uno spirito diverso… come viene, senza tirarsi mai indietro.

Sono sempre stata abituata a fare tante cose molto diverse, adesso per esempio sto lavorando in radio al Morning Show, un programma in cui non c’è musica ma un confronto quotidiano con gli ascoltatori che ci seguono, su diversi argomenti. Proprio nella puntata di oggi rispondevo a chi a pensa ancora oggi che la donna debba stare in casa e non lavorare. Personalmente non potrei mai farlo, anche perchè mi chiedo, dopo che ho passato l’aspirapolvere, spolverato, fatto la lavatrice.. che faccio, come riempio la giornata?

Sei una mamma molto presente, sui social pubblichi spesso dei video con tua figlia in cui vi dedicate alla cucina con risultati disastrosi. Ho visto volare farina, pentole, sporcare tutto, essere terribilmente maldestra mentre Carmelina ti guarda basita. In quei momenti ci sei o ci fai?

Purtroppo ci sono, faccio grandi casini… alle volte mi sembra di stare su una giostra quando sono ai fornelli e Carmelina mi rimprovera sempre perchè non si capisce nulla, sporco tutto e dopo mi tocca pulire.

La verità è che non mi sento una cuoca, ma una donna che deve preparare da mangiare perché mi piace mangiare sano e cerco di farlo in maniera quanto più genuina possibile evitando di sgarrare.

Contrariamente ad altre tue colleghe del mondo dello spettacolo, non hai mai negato di essere ricorsa alla chirurgia o di aver fatto dei ritocchi estetici. Recentemente però su Scherzi a Parte ti abbiamo vista molto arrabbiata nello scherzo in cui tuo figlio Alessandro era ricorso alla chirurgia estetica per “questioni di dimensioni”. Sei invece contraria per i tuoi figli?

Da sempre non faccio mistero di ricorrere alle punturine, ma ritengo ci sia sempre un limite nella vita specie quando sei molto giovane e puoi fare delle scelte di cui potresti pentirti in età adulta. Alessando tra l’altro è stato molto bravo in quell’occasione, ho scoperto di avere un attore in casa, proprio lui che è così restio a voler apparire in tv o fare casting se glieli proropongo… non ho mai pensato potesse essere uno scherzo, ci sono cascata in pieno.

Pensando proprio agli interventi estetici, dopo oltre vent’anni ti ricordiamo per il famoso incidente dell’esplosione della protesi al seno in aereo. Come hai reagito in quell’occasione?

Ero terrorizzata, stavo morendo di paura. Proprio in quegli anni iniziavano ad utilizzare le prime protesi per la mastoplastica, quindi non sapevo cosa stesse accadendo dento di me. Ho avuto la fortuna di essere seguita da dei medici bravissimi che mi hanno aiutato ad uscire da questo tunnel. Oggi lo racconto come se fosse una barzelletta, ma resta per me un ricordo traumatico indelebile.

Tra gli uomini della tua vita c’è stato anche Diego Armando Maradona, che ricordo hai di lui?

Ho un bellissimo ricordo anche perchè ha fatto parte della mia vita nonostante fossi giovanissima. Mi è dispiaciuto davvero tantissimo quando è venuto a mancare lo scorso anno. Ho avuto altri uomini al mio fianco, Sandro resta l’unico con cui mi sento eternamente sposata, ma l’uomo della mia vita oggi è mio figlio Alessandro.

Oggi hai cinquantasei anni ma hai il fisico di una ventenne. Qual è il tuo segreto?

Impegno e costanza. Evito di sgarrare con l’alimentazione cercando di mangiare a casa il più possibile e mi alleno tutti i giorni in palestra. L’allenamento per me è un obbligo, come lavarsi il viso al mattino. Il sacrificio per me non è andare tutti i giorni in palestra, ma al contrario restare a casa. Immagina che prima che iniziassi a lavorare in radio, ancor prima dell’apertura della palestra al mattino presto ero già fuori.

Hai realizzato tanti sogni e fatto tante cose nella tua lunga carriera. Cosa ti piacerebbe fare di nuovo?

Ho fatto realmente tante cose, oggi non faccio programmi. Vivo la vita come viene, con leggerezza. Sono appagata come donna e come mamma, metto la famiglia al primo posto nella mia vita. Mi sento felice in questo momento, non mi manca nulla.

Vincenzo De Marino