Meteo da record: 1787 gli eventi climatici estremi nel 2021

Sono 1787 gli eventi climatici estremi registrati nel 2021 in Italia. Nubifragi, grandinate, tempeste di vento, ondate di calore e di gelo estreme pari a un aumento del 548% in dieci anni. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti su dati Eswd (European Severe Weather Database).

Uno scenario che aggrava le perdite provocate dai cambiamenti climatici all’agricoltura italiana pari a 14 miliardi di euro negli ultimi dieci anni a causa dalla tendenza alla tropicalizzazione che si manifesta con una più elevata frequenza di eventi violenti, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo, con sbalzi termici significativi.

“Violenti temporali, grandinate, tornado e tempeste di vento che colpiscono le città e le campagne – sottolinea Coldiretti – si abbattono su un territorio duramente provato dalla siccità con i terreni che non riescono ad assorbire l’acqua che cade violentemente e tende ad allontanarsi per scorrimento provocando allagamenti, frane e smottamenti”.

Un pericolo concreto in un Paese dove a causa della cementificazione e dall’abbandono sono saliti a 7252 i comuni italiani, ovvero il 91,3% del totale, che hanno parte del proprio territorio a rischio frane e alluvioni.

Massimiliano Sassoli