Dipendenti McDonald’s: ripuliamo il pianeta

Guanti, pinze telescopiche, sacchetti alla mano e tanta buona volontà per contrastare il fenomeno del “littering”.
E’ quanto bastato ai cinquantadue dipendenti di McDonald’s di Molfetta, a nord di Bari, che sono scesi in campo per dare il proprio contributo al pianeta.

Dopo essersi dati appuntamento in Via Adriano Olivetti nelle primissime ore della mattina, hanno avviato l’attività di volontariato volta alla bonifica di rifiuti selvaggiamente abbandonati lungo le strade della Zona Asi di Molfetta.
Nei giorni scorsi l’iniziativa, promossa dalla responsabile marketing e comunicazione Ilaria Malerba, è stata brillantemente espletata anche a Foggia e Campobasso.

Il gigante del fast food sempre più friendly alle emergenze del pianeta, da luglio 2019 ha escluso le cannucce di plastica nei propri ristoranti, riducendo al minimo la plastica nelle confezioni e il relativo impatto ambientale.

Angelo Salvatore, amministratore della Molko Srl, dopo aver coordinato l’operazione dei volontari durante tutto il corso della giornata ha dichiarato: “Il nostro è un dovere sociale, una priorità che diventa poi per ciascuno dei collaboratori McDonald’s uno stile di vita.

Sensibilizziamo costantemente i nostri clienti e la gente in generale ad essere più rispettosi dell’ambiente e della natura. Abbiamo aggiunto venti cestini per il conferimento dei rifiuti presso il fast food di Molfetta, e quotidianamente un team in tre diverse fasce orarie della giornata si occupa della pulizia degli ambienti esterni, ma non è abbastanza. Questo è per noi solo l’inizio. Siamo lavorando a nuovi progetti per il futuro, sempre più green”.

Vincenzo De Marino