L’artigianato meridionale si rinnova

Ebbene si. L’artigianato meridionale si rinnova nella tradizione.

Dal 24 settembre sino al 26 settembre è partito all’interno di Scalo5B, presso ex Fiera del Mediterraneo a Palermo, il progetto “Trinacria Bike Wagon” destinato a giovani creativi il cui obiettivo è quello conciliare tradizione e innovazione nell’artigianato.

Il progetto è promosso da LiscaBianca, organizzazione no profit palermitana e sostenuto da Fondazione CON IL SUD tramite il Bando Artigianato, promosso in collaborazione con Associazione OMA – Osservatorio dei Mestieri d’Arte di Firenze per sostenere quelle eccellenze della tradizione artigiana meridionale che stanno scomparendo.

Il protagonista è il tipico carretto siciliano che verrà rivisitato
e reso funzionale in modo che da essere solo un mezzo di trasporto superato abbia una nuova vita sostenibile.

Team di creativi, artigiani, ingegneri, di occupati e disoccupati durante questi tre giorni si sono dedicati alla trasformazione del carretto e realizzeranno un prodotto finito (rimorchio per biciclette, risciò per il trasporto di turisti, mezzo per la distribuzione di street food, etc.), mantenendo intatti i canoni estetici e gli aspetti decorativi, con la possibilità di sfruttare tecniche progettuali e costruttive di ultima generazione (modellazione CAD, reverse engineering, stampa 3D) e materiali diversi dal tradizionale legno).

Un plauso a questa iniziativa che ben naviga i tempi di rigenerazione che stiamo vivendo e che mira alla formazione lavoro dei giovani con abilità creativa e alla loro inclusione sociale.

Antonella Cirese