“Contro il passaporto schiavitù”, presidio sotto le sedi di tutte le regioni italiane

Il popolo che si oppone al green pass e ad altre misure restrittive per contenere la diffusione del covid, si è dato appuntamento in ognuna delle 20 sedi di Regione in Italia giovedì 2 settembre dalle ore 10 alle ore 12.
Si tratta di una manifestazione che -secondo quanto riporta una locandina che sta girando in rete- è stata organizzata “dal popolo autogestito, pacifico”.

“Contro il passaporto schiavitù -si legge ancora nella locandina- contro obblighi vaccinali, contro la truffa covid, contro la dittatura instaurata. Basta dittatura, siamo in dittatura e dobbiamo ribellarci per riavere le nostre libertà”.

Gli organizzatori hanno anche un canale Telegram che può essere consultato al seguente indirizzo www.t.me/stopdittatura