I borghi presidio del territorio

In tempo di pandemia i borghi, in particolare quelli del mezzogiorno, riprendono centralità come luoghi a presidio del territorio in quanto custodi e portatori di tradizioni, cultura, arte e generatori di coesione sociale.

La Missione uno del Recovery plan nell’ambito ‘Turismo e cultura’ prevede interventi per la tutela e la valorizzazione dell’architettura e del paesaggio rurale.

Bisogna stare attenti a far si che tali interventi non si limitino a conservare il passato ma facciano rivivere questi borghi affinchè diventino sede di attivismo, di rigenerazione urbana consentendo a chi sceglie di rimanere o di tornare ad abitarvi di avere servizi sociali e digitali che consentano la crescita e la sostenibilità ambientale.

Tempo di smart working, tempo di transizione ecologica, tempo di biodiversità tempo di ripopolare i borghi rurali, di montagna e di mare che costituiscono per i loro paesaggi e tradizioni una ricchezza che va conosciuta, tutelata a e vissuta.

Antonella Cirese