Castelbuono il paese della manna

Il Sud ci riserva sempre belle sorprese e questa volta tocca a Castelbuono.

Castelbuono è un borgo medievale in provincia di Palermo che sorge nella vallata delle Madonie.
La particolarità consiste nel fatto che i frassini di questo borgo trasudano dalla corteccia, nelle ore calde, una resina chiamata ‘manna’ preziosa sia per la produzione dolciaria che per le case farmaceutiche e di comesi.

La manna si estrae con micro incisioni (“’ntacche”), che solo mani esperte sanno quando e come fare, su quali piante e quali no. Questi piccoli tagli si rimarginano in pochi anni per le proprietà cicatrizzanti dello zolfo.

Questa antica arte che se esercitata nella forma dell’associazionismo produce valore sociale ed economico alla comunità – grazie all’ intervento della Fondazione per il Sud- è stata garantita e tutelata con la ricostituzione del Consorzio manna delle Madonie.

La manna è diventata presidio slow food tornando ad essere una risorsa fondamentale dell’economia locale e creando un indotto con le comunità limitrofe.

In questo caso la manna non viene dall’alto ma dal basso il che sta a ribadire che attraverso la sinergia tra associazioni, istituzioni e comunità si promuovono le infrastrutture sociali e il Sud con le sue risorse naturali ed umane rinasce.

Antonella Cirese