Intestino più sano con le mele

“Una mela al giorno, toglie il medico di torno”, dice un vecchio proverbio, e pare che sia proprio così. Il consumo di mele può infatti aiutare a ridurre il rischio di essere colpiti da tumore al colon, la parte finale dell’intestino, uno dei più frequenti ed aggressivi tipi di cancro.

In Polonia è stato compiuto questo studio da docenti universitari che poi hanno pubblicato il risultato delle loro ricerche su una rivista che si occupa di oncologia.

1500 pazienti sono stati posti in osservazione dagli scienziati polacchi per quanto concerne le abitudini alimentari, seicento malati di tumore al colon e settecentocinquanta altri pazienti che non presentavano questo problema di salute.

Hanno così scoperto che, quanti di solito mangiavano in media più di una mela al giorno, erano meno colpiti dal tumore al colon rispetto a chi non aveva questa abitudine.

Il rischio si dimezzava nelle persone che amavano le mele rispetto a quanto accadeva invece a chi non ne consumava, cosa che, secondo gli scienziati, accadeva perchè le mele sono ricchissime di flavonoidi, speciali sostanze che hanno il potere di proteggere le cellule dell’intestino dai danni causati dai radicali liberi, che rappresentano i prodotti di scarto del funzionamento del corpo.

Gli scienziati polacchi hanno concluso che queste sostanze prodigiose per il nostro organismo sono concentrate soprattutto nella buccia delle mele.

Le mele quindi andrebbero sempre mangiate senza averle prima sbucciate per poter approfittare completamente della loro benefica azione sul nostro fisico.

                            Paola Copertino