Amarsi con i propri difetti

Il regalo più grande che possiamo farci è quello di amarci con i nostri difetti. Dobbiamo smetterla di giudicarci e innamorarci di noi stessi, a questo punto il mondo si innamorerà di noi. La bella stagione è arrivata. E’ il momento giusto per cambiare prospettiva. Molti lottano con le critiche della società in merito al proprio aspetto e quindi diventa difficile accettarsi. E se smettessimo di pensarci? Dimenticando brufoli, chili di troppo, problemi di taglia e rotolini.

Innanzitutto è necessario abbattere gli standard irrealistici. Viviamo in un’epoca in cui prevale il narcisismo e dove ognuno ha creato sui social una propria vetrina in cui appare perfetto utilizzando filtri e applicazioni.

Partiamo quindi dal presupposto di quanto sia bella la nostra “perfetta imperfezione”. Ogni persona dovrebbe avere una immagine positiva del proprio corpo, abbattendo così stereotipi e standard di bellezza imposti dalla società e che il più delle volte sono irrealistici, irraggiungibili e falsi.

Ogni donna che sia sovrappeso, sottopeso, lentigginosa, trans, di colore ha il diritto di provare amore per se stessa. La bellezza non è una questione di taglie, è uno stato d’animo, un atteggiamento, quel qualcosa che rende ogni donna affascinante ed unica.

Paola Copertino