Sì ai farmaci ad uso umano per cani e gatti

Stop alle lobby del farmaco veterinario: d’ora in avanti sarà possibile curare gli animali con farmaci ad uso umano. Era ora. Lo ha stabilito il decreto firmato, nei giorni scorsi, dal Ministro della Salute, Roberto Speranza. A beneficiare del Decreto sarà circa il 40 per cento delle famiglie italiane che potrà risparmiare fino al 90 per cento per curare alcune patologie animali.

Il provvedimento adottato prevede che il veterinario possa prescrivere medicinali per uso umano per la cura degli animali domestici “a condizione che tale medicinale contenga il medesimo principio attivo del medicinale veterinario”.

«Si tratta di un provvedimento di equità atteso da anni da milioni di cittadini. Una scelta che – ha commentato Speranza – consentirà di garantire con più facilità le cure agli animali da compagnia e un risparmio importante per tante famiglie italiane e per le strutture che si occupano di cani e gatti».

Da anni associazioni animaliste, parlamentari, consiglieri regionali e comunali hanno denunciato prezzi troppo elevati dei farmaci veterinari (spesso causa di abbandono) auspicando che si addivenisse ad una legge che consentisse la prescrizione e l’utilizzo di farmaci ad uso umano anche per i quattro zampe.