Le Carrare: un’idea imprenditoriale controvento. Un’oasi di pace dove acquistare i prodotti della terra

A pochi chilometri dal centro di Molfetta, città pugliese in provincia di Bari, si trova un’oasi di pace e tranquillità che è anche una azienda agricola, e, in periodi normali, una tappa per i ciclisti, un mercatino con prodotti artigianali e della terra.

“Le Carrare”, questo è il suo nome, è conosciuta per la produzione biologica autocertificata di zafferano, oli aromatizzati con spezie biologiche, olio extravergine di olive.

Propone un modello di vendita diretta che si poggia su una relazione diretta fra il produttore e i consumatori. I partner fondono i loro scambi sulla relazione umana, condividendo i rischi, le responsabiltà e i frutti dell’attività agricola, attraverso un mutuo impegno a lungo termine.

L’idea di dare vita a Le Carrare nasce nel 2010 e, nel tempo, è cresciuta, si è allargata.

Le Carrare è anche mercatino rurale.

Gli agricoltori che aderiscono al mercatino possono contare sulla sicurezza delle entrate tramite i pagamenti anticipati, dedicandosi ad una produzione di qualità, senza ricorrere a fertilizzanti chimici e pesticidi, tutelandosi in caso di calamità che potrebbe compromettere una parte o l’intero raccolto.

Gli imballaggi e gli sprechi sono ridotti al minimo.

Quando l’emergenza in corso sarà passata e le norme lo consentiranno chi lo vorrà potrà anche recarsi sul posto per raccogliere ortaggi e verdure con tutta la famiglia. Ma anche per guardare da vicino le galline e fare acquisti in totale relax.

Quanti volessero saperne di più sulla esperienza “le Carrare” possono visitare il sito https://lecarrare.webnode.it oppure la pagina facebook Le Carrare