Lo scarabocchio, il disegno, il segno/scrittura

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

“Tutti i bambini sono degli artisti nati, il difficile sta nel fatto di restarlo da grandi” così Pablo Picasso amava dire dei bambini, poiché i piccoli, con i loro disegni o “scarabocchi” comunicano il loro mondo interno, sta poi all’adulto, spesso distratto, decifrarne i significati che si celano sotto ‘l velame de “li segni strani”. Ecco la lettura del libro “Lo scarabocchio il disegno il segno/scrittura” potrebbe essere una chiave d’accesso a questo mondo.

Il libro tratta di un lavoro svolto dalla dott.ssa Daniela Poggiolini, psicologa, ipnoterapeuta, trainer in PNL (programmazione neurolinguistica), in una scuola pugliese, uno studio teso alla comprensione di nozioni riguardanti la comunicazione dei bambini, linguaggio espresso attraverso il disegno.

E’ il tratto il primo elemento da osservare, lo si analizza con attenzione, la forza impressa nel segno può farci pensare a una grande energia, mentre un tratto leggero, debole, potrebbe indicare timidezza, dolcezza, delicatezza. L’estroversione della personalità invece è data dall’ampiezza del segno, viceversa i piccoli tratti tendono all’introversione. Un ruolo certamente importante è svolto dai colori che i bambini scelgono per comunicare, dal rosso che potrebbe indicare il fuoco o la gioia, passando per il colore giallo che caratterizza invece l’espansione, al blu sinonimo di intelligenza, di verità, e si prosegue con tutti gli altri fino al nero, colore che toglie energia o il colore bianco: la luce pura che illumina i pensieri.

Una particolare attenzione è data inoltre all’analisi grafo/spaziale, esame rivolto alla posizione dei segni/disegni, che spazio si sceglie di riempire nel foglio, ognuno con il suo significato e tante altre nozioni. Un lavoro ricco, una sorta di dizionario del disegno, molti elementi analizzati e spiegati ma che vanno abbinati con esperienza, una guida all’interpretazione del linguaggio visivo utilizzato dai più piccoli, certamente da utilizzare con attenzione ed unito ad altri strumenti ma che può fornirci una prima idea, un’immagine del mondo del fanciullo.

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry