Shavasana: proviamo a rilassarci con le tecniche yoga

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Shavasana è una posizione di rilassamento e viene utilizzata anche come inizio per diverse altre asana, così come lo è Tadasana per le posizioni in piedi. E’ importante portare attenzione ad alcuni particolari:

Le braccia saranno a circa 20/30 cm dal corpo con i palmi rivolti verso l’alto, questo permette di abbassare le spalle la cui tendenza è quella di sollevarsi in posizione supina se ci fosse tensione in questa zona.

Le gambe sono larghe a circa 60/70 cm l’una dall’altra, con i piedi che cadono dolcemente ai lati. Questo permette di rilassare i muscoli adduttori della gamba che, in caso contrario, saranno e rimarranno tesi.

Dare spazio al corpo è molto importante non abbiate timore di “allargarvi”. E’ sicuramente piacevole e riesce a dissipare molta tensione. E’ importante, una volta trovata la posizione corretta e comoda rimanere perfettamente immobili: non vi muovete. Completa immobilità. La mente all’inizio si ribella cercando di farvi muovere con pruriti, fastidi vari ecc. ma cercate di resistere! Attenzione al mento che deve rientrare, in questo modo la zona cervicale si raddrizza, portando rilassamento al collo e contrastando la tendenza ad una lordosi cervicale accentuata. Gli occhi sono chiusi. Portare l’attenzione al respiro che sarà lento, profondo, magari impercettibile. Potete ascoltarlo nell’addome che inspirando si solleverà leggermente, ed espirando si abbasserà nuovamente. Se ciò accade state respirando con una respirazione Addominale o Diaframmatica Naturale. Trovata la posizione comoda da mantenere anche fino a 30 minuti (cercando di non addormentarsi, ma essendo consapevoli del corpo, del respiro o dei pensieri che fluttuano nella mente stessa)

Benefici: Shavasana aiuta a rilassarsi in profondità. L’immobilità del corpo aiuta a stabilizzare la pressione arteriosa, calmare la mente, facilitare la respirazione. Viene utilizzata per rilassare una schiena dolorante o affaticata. (Se ci fosse una lordosi lombare accentuata e volete mantenere Shavasana anche per 20 minuti, è meglio mettere uno spessore sotto le ginocchia per raddrizzare il tratto lombare evitando fastidi alla fine).

Roberto Boschini – maestro di yoga e massaggio ayurvedico

www.ilpiccoloamrit.it

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry