La storia d’Italia in dieci libri da scoprire

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

L’Italia s’è ridesta: Aldo Cazzullo nel paese che resiste e rinasce  

Un libro sull’Italia di oggi, ma anche un viaggio nell’Italia impaurita dal futuro. Noi italiani abbiamo capito di amare l’Italia, ma c’è una cosa che ancora ci manca: la fiducia in noi stessi. Invece dobbiamo ricordarci che il nostro non è un paese qualsiasi. Essere consapevoli di chi siamo, e di quel che possiamo fare. Per aiutarci a capire chi siamo, Aldo Cazzullo racconta quindici città. Da Torino, che ha cambiato umore e non ha più pudore dei propri sentimenti, a Bari, dove nascono i nuovi miti della letteratura e dello spettacolo…

Donne della Repubblica  

Il 2 giugno 1946 si tennero le prime elezioni politiche per le quali votarono anche le donne. Un passaggio che segna l’affermazione di un nuovo protagonismo femminile nella società italiana. A restituirci la portata simbolica e politica di quella conquista, quattordici storie donne che con diversi talenti, in vari campi, hanno contribuito alla nascita della Repubblica e a cambiare l’immagine della donna. Introduzione di Dacia Maraini.

Storia della Repubblica: l’Italia dalla Liberazione ad oggi  

Settant’anni di storia: un percorso intenso e tormentato, intriso di speranze e di delusioni, di traumi profondi e di mutamenti inavvertiti. Un percorso cui attingere più che mai, questo è il senso del libro, nei disorientamenti dell’oggi. Nel disagio per il nostro presente. Nell’incombere di scenari internazionali che alimentano le inquietudini del nuovo millennio. Quanto siamo cambiati nei settant’anni della Repubblica? 

Storia linguistica dell’Italia repubblicana dal 1946 ai nostri giorni, di Tullio De Mauro  

La svolta istituzionale e politica del 1946 rinnovò profondamente l’Italia, nel costume, nella cultura e nel linguaggio. Le città erano piene di cumuli di macerie, ma nella pace ritrovata le speranze prevalevano. In quel bisogno di esprimersi, la lingua comune fu chiamata a rispondere a una pluralità di impieghi e registri prima sconosciuta.

Storia d’Italia dal dopoguerra a oggi secondo Ginsborg  

I momenti cruciali della Resistenza, la nascita della Repubblica sotto il dominio della Democrazia Cristiana, il miracolo economico, il Sessantotto, le lotte politiche degli anni Settanta, il terrorismo: un affresco storiografico ricco di suggestioni e spunti critici che sottolinea il drammatico passaggio da un Paese fascista distrutto dalla guerra a una grande e opulenta nazione democratica. Da Paul Ginsborg un’opera di grande rilievo nella storiografia dedicata all’Italia repubblicana.

Breve storia d’Italia ad uso dei perplessi (e non)  

Fatta l’Italia, bisogna fare gli Italiani: lo si diceva allora e lo ripetono, in molti, ancora oggi. E se invece fosse il contrario? Se fossero stati proprio gli Italiani delle varie regioni a fare l’Italia? Mario Isnenghi stila una breve storia d’Italia ‘per tutti’, soprattutto per i più dubbiosi… 

L’Italia della Repubblica: la storia raccontata da Montanelli  

1946: per l’Italia è giunto il momento di voltare pagina. Bisogna affrontare il processo di pace e impegnarsi nella ricostruzione, ma più di ogni altra cosa alla nazione serve un nuovo ordine politico-istituzionale, che ne definisca anche la posizione sullo scacchiere internazionale. Una popolazione divisa si trova così a vivere passaggi fondamentali: il referendum tra Monarchia e Repubblica, i lavori della Costituente, l’approvazione della Carta costituzionale. Fino alle prime elezioni repubblicane… 

Storia dell’Italia moderna: la fondazione della Repubblica e la ricostruzione  

La Storia dell’Italia moderna di Giorgio Candeloro ha ormai un grande e incontestato rilievo nella storiografia italiana (e non solo) italiana del dopoguerra. L’ininterrotta, meritoria fatica dell’autore ha dato vita a un’opera di carattere generale, non rigidamente specialistica, ma costantemente a un alto livello scientifico.

Giugno 1946: gli ultimi giorni della monarchia

Giugno 1946: la Monarchia muore nell’ombra, con le code ordinate davanti alle cabine ma anche qualche disfunzione.  I primi risultati giunti al ministero degli Interni sono quelli delle regioni meridionali, che premiano in modo netto la Monarchia, tanto che il 4 giugno Alcide De Gasperi scrive a Umberto II preannunciandogli il risultato favorevole. Ventiquattr’ore dopo arrivano però i risultati del Centro e del Nord…

Storia d’Italia secondo un grande storico  

Ecco l’edizione economica della Storia d’Italia che ha rinnovato il modo di fare storia. Denis MackSmith è il grande storico britannico che ha dedicato gran parte della sua vita a studiare cosa è successo nel nostro Paese. Si parte dall’Unità d’Italia (1861) e si arriva fino alla Seconda Repubblica (anni ’90). Fra i libri di storia contemporanea dedicati all’Italia, questo è assolutamente irrinunciabile.

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry