I gatti sono i nostri migliori terapeuti

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry

Nell’antico Egitto erano venerati. Poi è arrivato il momento della caccia alle streghe e, poveri gatti, molti di loro hanno fatto davvero una brutta fine anche a causa di una discriminazione dovuta al loro colore che, in qualcuno, persiste ancora.

Eppure, solo chi ha avuto, oppure ha, la fortuna di avere con sé un gatto sa quanto affetto siano capaci di dare. Ma si tratta solo di affetto. A quanto pare no. Perché ci sono studi che confermano quanto la loro presenza influisca in positivo sul nostro benessere e quanto siano in grado di agire direttamente sul nostro corpo e sulla nostra psiche. In qualche modo, sono meglio di un farmaco “convenzionale”.

Studi condotti, su un campione rappresentativo di persone, hanno riscontrato,  in soggetti che condividevano l’abitazione con un gatto, valori del sangue e di pressione molto più bassi rispetto a soggetti non proprietari di gatto.

Non solo. E’ stato dimostrato che la presenza di un gatto agisca anche sugli stati depressivi, sul livello dei trigliceridi, sulla tensione a livello muscolare. Le fusa sarebbero poi un toccasana andando ad aumentare la capacità di un tessuto di rilassarsi, di una fascia muscolare di distendersi. La compagnia di un gatto riuscirebbe anche a ridurre il livello di stress e gli stati d’ansia.

Insomma i vantaggi che la compagnia di un batuffolo peloso apporta a livello fisico ed emotivo sono molteplici. Tanto che non è esagerato parlare di gattoterapia.

E a nessuno venga in mente di dire che i gatti sono poco affettuosi. Semplicemente, esprimono il loro affetto in modo diverso rispetto ad altri animali domestici. Ma la loro presenza, la loro vicinanza, il loro amore, si sente. Eccome.

Like
Like Love Haha Wow Sad Angry